Questa primavera cambiate stile: create un giardino rock!

La Primavera è già nell’aria, ma le restrizioni limitano ancora i nostri spostamenti. Approfittiamone per occuparci del giardino o meglio per realizzare un'affascinante variazione sul tema: il rock garden ovvero il giardino in roccia!

La pietra viene da sempre utilizzata per decorare le zone esterne delle abitazioni, per bordare le aiuole, per separare l’orto dal resto del verde o per realizzare piccoli viali: un semplice muretto può valorizzare un angolo poco estetico.

Il giardino in pietra, però è qualcosa di più. È una realizzazione alternativa degli spazi verdi classici, in grado di cambiare totalmente l’aspetto di un giardino, a prescindere da dimensione e struttura. È uno spazio armonioso che invita a fermarsi. Ed è un piccolo ecosistema perché le pietre offrono un ambiente ospitale a piante ed animali.

Iniziamo dai pregi: il giardino in pietra è un’opportunità per chi ha un terreno in dislivello o difficilmente coltivabile, una volta realizzato correttamente non ha bisogno di una manutenzione troppo impegnativa e può essere creato anche su una superficie ridotta.

Ci sono tuttavia delle regole funzionali ed estetiche che è opportuno conoscere e seguire.

L’orientamento migliore per dar vita ad un giardino roccioso è sud/sud-ovest perché ha bisogno di una buona esposizione diretta alla luce solare. Vanno bene anche spazi lievemente aperti e alberati, a patto che il sole riesca a filtrare tra le fronde. I terreni che meglio si prestano a un giardino in pietra sono in lieve pendenza e con una buona capacità di drenaggio per evitare il rischio di smottamenti in caso di forti piogge.

Decisiva è poi la scelta delle pietre: in generale, sono molto adatte ai giardini rocciosi la pietra calcarea, l’arenaria, il granito e la roccia lavica. Oltre all’estetica è, però importante considerare anche l’aspetto strutturale: su un substrato cedevole è opportuno posizionare pietre di dimensioni maggiori che eviteranno cedimenti, interrarle parzialmente in modo che siano stabili e compattare con sabbia gli spazi tra pietra e terra. In presenza di terreni friabili è invece preferibile creare delle piccole massicciate di contenimento in ghiaia o pietrisco.

Stabiliti i fondamentali per predisporre un giardino in pietra, arriva la parte divertente: quella creativa. Non ci sono schemi rigidi, ma per definirsi tale un giardino in roccia deve suscitare un senso di equilibrio e di bellezza: una progettazione accurata è quindi fondamentale anche per evitare che il vostro spazio sembri una pietraia. La regola aurea è abbinare piante grandi a pietre grandi e pietre piccole a piante piccole, pianificando attentamente ogni dettaglio e prevedendo spazi di terreno liberi e totalmente rocciosi. All’interno di questo principio gli stili sono tanti e molti diversi.

Inizialmente il giardino roccioso corrispondeva ad un paesaggio montano in piccolo, con degradamenti naturali, declivi e piante da roccia. Nel corso del tempo, si sono sviluppate altre tendenze che hanno coinvolto arbusti, erbe, piante grasse o altri materiali naturali, intrepretando al meglio lo stile dell’abitazione e di chi vi abita.

Vi piace l’idea di uno spazio minimale in cui gli elementi naturali e la presenza dell'uomo si esprimono in un equilibrio armonico? Il giardino di roccia perfetto per voi è quello di ispirazione zen: la pietra è spesso un esemplare o monolite - cioè un blocco massiccio, unico, naturalmente levigato, scolpito dalla secolare erosione e costituito da formazioni rocciose di vario tipo - che insieme alla sabbia costituisce la struttura principale nella quale le piante e, se possibile, l’acqua si inseriscono come elementi dinamici.

Chi invece ama la vegetazione fiorita e profumata, opterà per un giardino di roccia in stile Mediterraneo dove siepi di aromatico rosmarino e colorata lavanda cresceranno ai bordi di piccoli sentieri interni, tra le fessure dei muretti e sulle rocce.

Per un giardino di pietra moderno si possono realizzare strutture di forma geometrica, utilizzando pietre irregolari per aspetto e dimensione, sulle quali il verde sottolinea gli angoli, ammorbidendo l'estremo rigore. Se volete ottenere un tocco esotico, date spazio a piante grasse come i cactus e realizzate con pietre cromaticamente calde il vostro Messico privato. Se invece preferite uno stile più classico e avete spazio, potete creare dei sentieri di roccia percorsi dall’acqua e impreziositi da fiori e piante.

Abitate in appartamento? Non disperate! Il giardino roccioso può essere realizzato anche in miniatura all’interno di un grande vaso da esporre sul terrazzo, per ricevere tutta l’energia e la bellezza degli elementi naturali.

Quest’anno concedetevi l’opportunità di esplorare una nuova dimensione dello spazio verde. Contattateci: possiamo progettare e realizzare insieme il vostro unico e personale giardino in pietra!