Pavimentazioni esterne in pietra naturale: unicità, durata e sostenibilità
pavimentazione esterna in pietra naturale Col Martin

Non può piovere per sempre e anche se le giornate di sole sono ancora discontinue, una pavimentazione esterna può fare decisamente la differenza in termini decorativi, pratici e di sicurezza in qualsiasi condizione di tempo, soprattutto se è in pietra naturale.

Il valore aggiunto della pietra naturale

Nel 2024 terrazzi, giardini e cortili sono oggetto di una progettazione accurata che si fa notare sia per le superfici sia per le scelte cromatiche: entrambe pro natura!

L’attenzione alla sostenibilità, prioritaria in questo particolare momento storico, premia i materiali naturali e riciclabili che riducono l’impatto ambientale e regalano un tocco autentico agli spazi esterni armonizzandoli con la natura circostante.

Tra questi brilla la pietra vera: materiale organico capace di donare un aspetto rustico oppure raffinato alla pavimentazione outdoor in base alla tipologia, il taglio e lo stile di posa.

Caratteristiche che la rendono inimitabile anche in termini di personalizzazione: altra richiesta in continuo trend perché lo spazio esterno sia luogo da vivere su misura ed espressione del proprio stile.

I colori della pietra naturale

Nella ricerca di un outdoor coerente con l’architettura e con il verde, la pietra naturale soddisfa qualsiasi esigenza anche per quanto riguarda la palette cromatica.

Quest’anno sono protagoniste le nuance discrete e terrose che evocano un senso di calore, comfort e connessione con la natura. Dal burnt orange, un colore ispirato alle sfumature naturali del tramonto, perfetto per definire aree specifiche, ai beige l’obiettivo è chiaro: valorizzare tanto la parte vegetativa quanto l’abitazione.  

E la pietra naturale risponde con:

  • il Col Martin che attraversa tutte le sfumature del sole, i rosa delicati dell’alba, i bianchi luminosi del mezzogiorno e l’arancio infuocato che precede la sera;
  • la pietra di Prun che partendo dal rosso vivo, attraverso il rosato arriva ad una particolare nuance di bianco-verde ideale per l’outdoor;
  • Il travertino che oltre al bianco esiste anche in giallo e in grigio;
  • Il porfido del trentino, il granito, la beola grigia e l’ardesia per chi ama le nuance più scure e il contrasto che creano con il verde intenso dell’erba;
  • la ghiaia, ultima ma non meno interessante soluzione, che grazie al sistema alveolare nidagravel diventa stabile e pratica da vivere e calpestare.
Trame e superfici

Se la scelta di tipologie e colori è ampia, lo è altrettanto quella di taglio, texture e trama di posa.

Superando la rigida uniformità della pavimentazione segata e ripetuta in gres, la pietra naturale celebra la natura e l’artigianato con superfici che possono essere scolpite, lavorate, mescolata su ampie aree o solo sulle sezioni che si vogliono evidenziare.

Materica, liscia, anticata, a pavé, a spacco, a correre, la pietra naturale offre l’opportunità di definire e scegliere ogni dettaglio, trasformando la pavimentazione esterna e l’intero outdoor in uno spazio unico, personale e di altissima qualità.

Resistenza e sicurezza

Le superfici per esterni devono presentare particolari caratteristiche, in modo da garantire l’isolamento e la durata più lunga possibile: la pietra naturale nasce per resistere alla prova del tempo e porta questa sua qualità spontanea ovunque la si utilizzi. Facile da mantenere, immune agli agenti esterni e agli sbalzi di temperatura ha solo bisogno di un’accurata fase di posa che deve essere realizzata da professionisti. Poi non resta che viverla.

E sarà un’esperienza estremamente piacevole non solo sotto il profilo visivo, sensoriale ed energetico, ma anche in termini di qualità di vita e sicurezza: atossica e resistente alla muffa e ai batteri, la pietra naturale è ecocompatibile e anallergica.

pietra col martin opus incertum

Ultimo plus, è antiscivolo: una qualità che fa la differenza nei giorni di pioggia, ma anche nei giorni di sole a bordo piscina!

Se state valutando una ristrutturazione o la creazione ex novo della vostra pavimentazione esterna, venite a trovarci: valuteremo insieme come rispettare gli elementi esistenti o selezioneremo la pietra naturale e il layout più adatti a realizzare il vostro outdoor su misura!

Ti potrebbe piacere anche:

Casa Green? ne abbiamo parlato con Sonia Melli, guida per privati – e non solo – nella bioedilizia!
Una casa green garantisce qualità di vita, risparmio energetico e rispetto dell’ambiente senza rinunciare a personalizzazione, funzionalità ed estetica.
Outdoor trend 2024: sostenibilità, stile e funzionalità su misura
Attente a sostenibilità, funzionalità e personalizzazione, le tendenze del 2024 vogliono spazi esterni in linea con il nostro stile di vita: dalle cucine all’aperto allo spazio per lo yoga passando per lo smart working, crea il tuo outdoor su misura con la pietra naturale.
Verso una nuova primavera camminando sulla pietra naturale
Un vialetto in pietra naturale è autenticamente green, necessita di poca manutenzione e può essere totalmente personalizzato per interpretare lo stile e le esigenze dei vostri esterni.